Skip to main content
“Riduce in modo semplice i costi per tempi di inattività imprevisti e parti di ricambio”

Günter Spreitzhofer, CM Expert, iba AG

Condition Monitoring (Manutenzione secondo condizione)

Aree di applicazione

I Condition Monitoring Systems (CMS) utilizzano misurazioni delle vibrazioni in combinazione con procedure di analisi intelligenti per rilevare preventivamente l’usura dei componenti meccanici. Rappresentano la base per la transizione da una manutenzione preventiva a una manutenzione secondo condizione. I componenti meccanici sono così sfruttati in modo ottimale per tutta la loro vita utile e i costi per inattività inattese e parti di ricambio ridotti al minimo.

Selezione di aziende che si affidano già a Condition Monitoring by iba

Vantaggi imprenditoriali

Analisi di lungo termine
dello stato delle macchine

Prevenzione
dei falsi allarmi

Riduzione
dei tempi di inattività

Pianificazione ottimale
dei lavori di manutenzione


Pianificazione ottimale dei lavori di manutenzione

Per ottenere la massima produttività, gli impianti industriali necessitano di un elevato livello di disponibilità. I tempi di inattività - in particolare quelli non pianificati - devono essere prevenuti. Gli interventi dovuti all’usura dei macchinari causano spesso cambiamenti nelle vibrazioni meccaniche. Misurando le vibrazioni, i sistemi di manutenzione secondo condizione rilevano i segni dell’usura nelle fasi iniziali del processo consentendo una pianificazione ottimale dei lavori di manutenzione.


Comportamento vibrazionale negli impianti complessi

Per i componenti semplici privi di considerevoli influssi esterni sul comportamento vibrazionale, l’usura può essere prevista in modo attendibile misurando le vibrazioni. In impianti produttivi complessi, il comportamento vibrazionale è influenzato da una serie di fattori esterni quali i carichi variabili o la lavorazione di materiali diversi. Solo monitorando simultaneamente tutte le macchine, i processi, i materiali e i dati di qualità è possibile rilevare efficacemente il danneggiamento dei macchinari.


Hardware e software per la manutenzione secondo condizione - perfettamente abbinati

La soluzione di manutenzione secondo condizione di iba, con il Condition Monitoring Center ibaCMC e la Condition Monitoring Unit ibaCMU-S, offre preziose funzioni per monitorare l’usura delle macchine e le vibrazioni indotte dal processo nonché la possibilità di mettere in correlazione i dati. L’hardware ibaCMU-S, sviluppato appositamente per applicazioni di manutenzione secondo condizione, consente l’elaborazione in loco di segnali di vibrazione e di processo al fine di determinare valori caratteristici dei livelli di danneggiamento.

Basato sul sistema modulare iba, può elaborare fino a 32 segnali di vibrazione. L’interfaccia del processo avviene tramite l’interfaccia integrata ibaNet FO o tramite Ethernet TCP/IP. ibaCMU-S è configurato per utilizzare il Condition Monitoring Center ibaCMC definendo i singoli componenti del macchinario.

Parla con un esperto

Compila il modulo e ti contatteremo immediatamente.

Privacy policy

Esempio di configurazione di manutenzione secondo condizione

Prodotti per la manutenzione secondo condizione

Unità di manutenzione secondo condizione ibaCMU-S

Con il concetto di hardware modulare, la soluzione di manutenzione secondo condizione può essere adattata in modo ottimale alle diverse esigenze. Un concetto di funzionamento web-based consente una semplice configurazione e visualizzazione.

ibaCMC-Condition Monitoring Center

Il Condition Monitoring Center ibaCMC è un’applicazione web-based di qualità per operazioni di trending, alarming e reporting. L’unico software necessario nel client è un browser web.

Risorse

Contattare il proprio partner commerciale locale.